niente di più…, di Martine Cros

 

niente di più
bello che posare
sul lino bianco della tua pelle
una poesia
segreta
in un bacio che non ha luogo
se non in sé

 

*

 

rien de plus
beau que poser
sur le lin blanc de ta peau
un poème
secret
dans un baiser qui n’a de lieu
qu’en lui-même

 

 

[poesia inedita di Martine Cros tradotta dal francese da Silvia Guzzi]

 

 

Martine Cros è nata a Berlino nel 1963. Ha una formazione da assistente sociale e ha lavorato per 30 anni in ambito ospedaliero.
Scrive e dipinge da sempre. Ha frequentato l’Atelier d’Arts Plastiques di Christine Delbecq a Dijon per dieci anni. Partecipa alle mostre dell’Atelier e ha esposto le sue opere in una mostra personale all’Office du Tourisme de Sombernon nel 2001. Nel 2010, ha creato un blog-atelier ALLER AUX ESSENTIELS che ripropone alcuni suoi lavori. Nel 2016 crea un nuovo luogo di poesia personale, sperimentale BLEU MOUVANT DE LA NUIT
Si trova in perfetta armonia con il poeta Jean-Pierre Duprey quando costui si dichiara incapace di definirsi in una biografia e si è convinta che la sua vita si esprime pienamente solo attraverso ciò che scrive e dipinge.

Bibliografia essenziale :
 Pubblicazione di poesie e note di lettura in riviste online : Levure Littéraire n°2, 7, 11 ; Terres de femmes (Anthologie) ; Presque dire (atelier d’écriture « Tentatives d’écrire (son) Tel Aviv (à soi)») ; Terre à ciel ; Paysages écrits n° 23 ; Ce qui reste ; Le radeau des Médusés (hommage aux migrants) ; Les Carnets d’Eucharis n°44 ; Revue Festival Permanent des Mots (Libres courts).
 Pubblicazioni su carta : due raccolte collettive: Danse avec les mots, 5° concorso di scrittura Contes du jour et de la nuit, Editions Gens du Monde / Epingle à nourrice, 08/2014 e A la dérive, les naufragés du paquebot Monde, ed. Amazon, 04/2015.
 La sua raccolta Autoportrait à l’aimée viene pubblicata nel novembre del 2015 in versione numerica dalla Editions QazaQ : www.qazaq.fr
 Pubblicherà nel maggio 2017 : Fragments (de silence), TARMAC éditions, dir. da Jean-Claude Goiri : www.tarmaceditions.com